03/02/2020
REFERENDUM COSTITUZIONALE - VOTARE IN ITALIA PER RESIDENTE ALL'ESTERO
REFERENDUM COSTITUZIONALE  - VOTARE IN ITALIA PER RESIDENTE ALL'ESTERO


Il referendum costituzionale avrà luogo il 29 marzo 2020 per approvare o respingere il testo di legge costituzionale dal titolo "Modifiche agli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione in materia di riduzione del numero dei parlamentari" che comporta la riduzione del numero dei deputati e quello dei senatori elettivi. Il referendum vedrà coinvolti anche i cittadini italiani residenti all'estero.
Il voto è un diritto tutelato dalla Costituzione Italiana, in base alla Legge 27/12/2001, n. 459, i cittadini italiani residenti all'estero, iscritti nelle liste elettorali possono VOTARE PER CORRISPONDENZA.
In alternativa, è possibile per gli elettori residenti all'estero ed iscritti all'AIRE, scegliere di VOTARE IN ITALIA presso il proprio Comune di iscrizione elettorale, comunicandolo per iscritto al Consolato entro sabato 8 febbraio 2020. 
Tale comunicazione può essere scritta su carta semplice e - per essere valida - deve contenere nome, cognome, data, luogo di nascita, luogo di residenza e firma dell'elettore, accompagnata da copia di un documento di identità del dichiarante.
Documenti
  1. modulo